Beppe Grillo avatar di Brahma


Ha una somiglianza davvero straordinaria Beppe con Lord Brahma, il sotto – dio demiurgo investito del compito di amministrare la creazione astrale e materiale.

Il Signore Brahma non è altro che il Dio biblico creatore Dio di Abrahm preso a prestito, molti millenni dopo che i testi sacri antichi indiani erano stati scritti dai bramani indiani.

Il dio Brahma, o dio di Abramo se vogliamo parlarci in italiano, ha come ogni divinità, due forme conoscibili ..dagli esperti in materia, ovvio.

Le sue 2 forme sono:

  • La forma multidimensionale gigantesca, con barba, trono, regina al fianco, scettro, spada e corona, un Re Artù a tutti gli effetti, anzi direi che la storia del Re Arturo anglo italiano è sicuramente interconnessa al Dio che gestisce la creazione fisica e atomica della vita. In questa “forma” il Dio ha un corpo che è composto di blu nero dello spazio cosmico e di stelle, pianeti, galassie, ecc.
  • Oltre alla forma primordiale e più vera con corpo che possiamo definire Forma reale, arcaica, archetipo, il Dio in questione ne ha una più alla mano, dedita alle visite ai suoi fedeli “più accesi e attivi”, questa forma è umana, con capelli neri, età sui 50 – 55 anni apparenti, viso da dirigente e capo ufficio, pancetta e corpulenza media da “cumenda” come si usa dire in dialetto milanese. Qui il dio ama vestirsi di rosso, con tunica tipo greco – romana (non parlo della lotta ma del suo vestiario preferito, apparendo in questa forma visiva secondaria), cinta dorata e bordi del vestito in oro ricamato, a volte si nota una camicia antica sottostante la tunica, di colore bianco (pulitissima).

Il dio creatore signore delle schiere lucenti

La cosa che è straordinaria è che Beppe assomiglia non alla forma “da commendatore” del Creatore Materiale ma alla forma archetipica antica, a quella del Re Artù gigantesco che ha come corpo intere galassie e forse, l’intero nostro universo, o forse ancora più universi di cui il nostro è uno dei tanti.

Anche il suo comportamento, agguerrito ed estroverso, degno di nota e di ammirazione, mi fanno parecchio pensare, a volte mi chiedo se costui sia un avatara, anche incompleto, di Lord Brahma.

Ma non per altro, un po’ è mera curiosità, cosa fine a se stessa in fin dei conti, ma questa strana somiglianza caratteriale e di forma, è davvero strana e non credo affatto sia da pensare “casuale”.

Troppe affinità ha questo Grillo parlante col divino Brahma, e come dice un antico italico proverbio: qui gatta ci cova.

Bepper Grillo è immagine del Dio di Abramo

Annunci